Blog Single

Scale Giapponesi

LEZ.1 SCALE GIAPPONESI, SCALA HIRAJOSHI Part.1

Quella che segue è una mia vecchia lezione legata alla codifica delle scale giapponesi, conto con regolarità settimanale di pubblicare sul mio sito nuove e vecchie lezioni d’interesse vario.

Per chiarimenti e approfondimenti ricordo che sono attive le lezioni via skype.

Per qualsiasi informazione a riguardo potete mandarmi una e-mail a [email protected] specificando nell’oggetto LEZIONI SKYPE.

SCALE GIAPPONESI,  SCALA HIRAJOSHI

Scale Giapponesi

 

Introduzione Teorica

Non sempre quando si parla di scale etniche, esotiche si fa riferimento a successioni di intervalli di difficile identificazione. Le scale Giapponesi sono scale pentatoniche che sintetizzano i modi minori costruiti sulla nostra scala maggiore. Un sistema interessante per codificarle è applicare la successione intervallare della scala pentatonica maggiore di C : 1 – 2 – 3 – 5 – 6 ( C-D-E-G-A) ai tre modi minori:

Modo Dorico di D: D-E-F-G-A-B-C 1-2-b3-4-5-6-b7

Pentatonica Kumoi di D: D-E-F-A-B 1-2-b3-5-6

 

Modo Frigio di E: E-F-G-A-B-C-D 1-b2-b3-4-5-b6-b7

Pentatonica Pelog di E: E-F-G-B-C 1-2-b3-5-6

 

Modo Eolio di A: A-B-C-D-E-F-G 1-2-b3-4-5-b6-b7

Pentatonica Hirajoshi di A: A-B-C-E-F 1-2-b3-5-b6

 

Lo stesso approccio lo possiamo applicare anche al modo Locrio:

Modo Locrio di B: B-C-D-E-F-G-A 1-2-b3-4-b5-b6-b7

Pentatonica Raga Chhaya Todi di B: B-C-D-F-G

In questo caso mettiamo in gioco sonorità più vicine ai raga indiani.

Come si nota dagli intervalli presenti, le tre pentatoniche identificano chiaramente il modo dalle quali sono sintetizzate

Quella di cui ci occuperemo in questa lezione è la Hirajoshi già usata in parecchi contesti Metal da chitarristi come Marty Friedman, Jason Becker, Steve Vai…

Metodi di visualizzazione

Come per tutte le scale pentatoniche anche la Hirajoshi genera 5 box visualizzabili a due note per corda e che a loro volta generano altre sonorità etniche:

Primo Box A-B-C-E-F: 1-2-b3-5-b6 Scala Pentatonica Hirajoshi (Modo Eolio)

Scale Giapponesi

Secondo Box B-C-E-F-A: 1-b2-4-b5-b7 Scala Pentatonica Iwato (Modo Locrio)

Scale Giapponesi 2

Terzo Box C-E-F-A-B: 1-3-4-6-7 Scala Pentatonica Hindolita (Modo Ionico)

Scale Giapponesi 3

Quarto Box E-F-A-B-C: 1-b2-4-5-b6 Scala Pentatonica Hon-Kumoi-Joshi (Modo Frigio)

Scale Giapponesi 4

Quinto Box F-A-B-C-E: 1-3-#4-5-7 Scala Pentatonica Malashri (Modo Lidio)

Scale Giapponesi 5

Un’ altro modo di visualizzare la scala è legato ad uno sviluppo gestuale per ottave:

Scala per ottave:

Scale Giapponesi 6

Interessanti sono anche gli sviluppi orizzontali della scala su corde singole dove, a seconda della tonica scelta diventa creativo utilizzare la corda a vuoto per generare licks interessanti.

Scala orizzontale su prima corda

Scale Giapponesi 7

Licks

Fatta questa ampia premessa ai metodi di visualizzazione della scala Hirajoshi ecco di seguito alcuni licks:

Corda singola Lick 1

Scale Giapponesi 8

Lick con combinazione di plettrata alternata e legati. Può essere efficace tecnicamente eseguirlo su tutte le corde.

Coppia di corde Lick 2

Scale Giapponesi 9

Lick che si sviluppa con l’utilizzo della plettrata alternata. Per ottimizzare l’esecuzione suggerisco di iniziare la frase con la plettrata verso l’alto.

Visualizzazione Verticale Lick 3

Scale Giapponesi 10

Lick basato sui salti di corda. Ottimale è l’esecuzione in Hybrid Picking (Plettro e dita)

Visualizzazione per Ottave Lick 4

Scale Giapponesi 11

Lick in tapping, dove è importante rendere autonoma la mano sinistra prevedendo dei legati con l’indice.

BUONO STUDIO \,,/

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *